Stampa

PIZZERIA AGORINI, LA PIZZA CLOUD(R) DI SALVATORE IMPERO È SPETTACOLO DI GUSTO, CON SORPRESA INATTESA!

By dicembre 3, 2017 No Comments

Estrosa, innovativa e particolare, la PizzaCloud® di Salvatore Impero rispecchia in pieno la versalità del suo autore che da poche settimane è al forno della nuova e bella pizzeria Agorini a Cardito, in provincia di Napoli.
Qui il nuovo concept , a partire dall’insolito marchio, PIZZA CLOUD®, creato da Salvatore Impero, giovane ed eclettico pizzaiolo, è stato interamente dedicato alla pizza, nato da una idea dell’imprenditore Emilio Agorini e dalla neonata collaborazione con Salvatore Impero, con un’’offerta di pizze fantasiosa ed innovativa, per gusto ed estetica: dai classici della tradizione napoletana, come la NAPOLETANA DOP, con Pomodoro San Marzano DOP, pomodorini del piennolo DOP, olive taggiasche, alici di Menaica (Presidio Slow Food), origano di montagna, aglio fresco, olio evo bio e basilico fresco, o quella SAN MARZANO DOP, con Pomodoro San Marzano DOP, fior d’ Agerola, olio evo bio e basilico fresco.
Poi ci sono le pizze tonde esuberanti e gourmet che nascono dalla grande collaborazione tra pizzaiolo e chef e da una attenta selezione delle materie prime: tra queste ORO VERDE, con
Fior d’ Agerola, pesto di pistacchio di Bronte, buccia di limone di Sorrento grattugiata, pistacchi di Bronte (Presidio Slow Food), Parmigiano Reggiano  24/36 mesi DOP, Olio Evo bio e basilico fresco e la pizza MAIALINO NERO, con Provola affumicata d’ Agerola, friarielli saltati in padella con peperoncino in olio evo, salsiccia di Maialino Nero Casertano, Parmigiano Reggiano 24/36 mesi e basilico fresco.
Per gli irriducibili dei fritti, asciutti e gustosi,  buonissima la Frittatina Pistacchi e mortadella, i goduriosi Crocchè di patate viola con speck e provola filante, le Zeppoline allo zenzero e le classiche Verdurine in pastella.
Salvatore Impero inizia la sua formazione nel laboratorio di pasticceria di famiglia, alla periferia di Casoria. Qui scopre prima l’amore per gli impasti dolci, e, dopo, per quelli salati. Si avvia così al mondo della rosticceria e, a 16 anni approda in pizzeria dove, mentre prepara i classici della frittura all’italiana, panini napoletani ed altre prelibatezze tipiche della rosticceria locale, viene rapito dalle abilità manuali dei pizzaioli all’opera.
Ogni sera sotto la guida del pizzaiolo esperto, inizia per gioco a lavorare i panetti d’impasto avanzati, e, dopo qualche anno, arriva a gestire da solo pizze tonde e in pala, lavora in diverse pizzerie, sperimenta forni a legna, a gas ed elettrici.
Con l’obiettivo di approfondire le sue conoscenze e fare tesoro degli insegnamenti dei grandi professionisti del settore, frequenta parecchi corsi di formazione professionale tenuti da esponenti di spicco dell’arte bianca tra i quali Piergiorgio Giorilli e Simona Lauri.
Dall’esperienza e dal confronto con i colleghi, matura la consapevolezza dei tanti modi diversi di intendere l’arte bianca e la voglia di elaborarne la sua personale interpretazione dedicandosi alla ricerca e alla sperimentazione: dall’incontro fatale con le farine alternative (semi-integrali) e la preparazione di blend personali, agli impasti con biga, poolish, pasta di riporto e lievito madre. Un mondo portato alla ribalta dalla nuova generazione di pizzaioli tra cui Salvatore, anche grazie al web che velocizza la condivisione delle esperienze.
Nasce così il marchio brevettato PizzaCloud®, una pizza che si distacca dalla tradizione, proponendo una fusione tra pizza napoletana e gourmet.
L’impasto è realizzato con una miscela di farine macinate a pietra in prevalenza semi- integrali, fatto lievi-maturare dalle 48 alle 96 ore a temperatura controllata di +2°. La pizza tonda, viene cotta a 400°/450°per 2 minuti, in modo da ottenere una crosta sottile, croccante fuori e morbida dentro. Pizza cloud rappresenta uno stile di vita, la filosofia di chi crede nella cultura della pizza dall’impasto alla guarnizione, valorizzando le eccellenze della terra.
Salvatore Impero è Presidente dell’ACA (Associazione Culturale dell’Arte), docente di Corsi Professionali, consulente per pizzerie, pizzaioli e start up. Il suo motto è: “Il segreto per diventare un buon maestro è restare sempre allievo.”
Ultimo dettaglio, non trascurabile, Salvatore Impero è un grande appassionato di Adriano Celentano, che da anni imita davvero molto bene, con lusinghieri apprezzamenti e critiche anche internazionali. Su compulsione di chi ha avuto il piacere di assistere a qualche sua breve esibizione, ha promesso di valutare, insieme al titolare Emilio Agorini, la programmazione di un evento mensile con inserimento di qualche esibizione a fine serata. In verità, io che pure ho avuto il piacere e lo stupore di assistervi, non saprei davvero dire se è più bravo come pizzaiolo o come cantante/imitatore di Celentano. Bravo sicuramente in entrambi i casi!  Ad maiora, dunque!

Carmen Guerriero

 

fonte:vinoedintorni.org

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi